BIOGRAFIA

Il progetto Flavour nasce nell'ottobre 1997 dalle ceneri dei Noises Off, cover band umbra.

La line-up comprende Gianni Armadoro alle tastiere e voce, Paolo Feliciotti basso elettrico e voce, Francesco Francia batteria e voce e Nicola Cruciani chitarre e voce.

Questo periodo, che va dal 1997 al 2001 è caratterizzato da sonorità di stampo psichedelico-sperimentale, costruite attraverso lunghe sessioni di improvvisazioni, proposte anche nei concerti.

Da questa prima fase viene tratto l'album/bootleg Was It A Cat I Saw?, che comprende materiale suonato dal vivo e un traccia registrata in studio nel gennaio 2001, con la band già in quasi totale dismissione.

Dopo un primo tacito scioglimento e una lunga pausa dal 2001 al 2006  la band tenta di riprendere l'attività  nell'autunno 2006 ma dopo alcune prove , si succedono vari abbandoni, al punto che viene decretato lo scioglimento definitivo del progetto.

  Nel marzo 2007 però, Cruciani decide di riprendere l'attività musicale utilizzando il nome Flavour ed inizia a collaborare con artisti contattati via internet, producendo alcuni brani, pubblicati sulla piattaforma Myspace.

Nel frattempo, l'album Was It A Cat I Saw? , anch'esso pubblicato su Myspace, raggiunge ottimi risultati con numerosi ascolti in streaming.

Incoraggiato dagli ottimi riscontri il progetto riprende vigore e dopo alcune partecipazioni a compilation e collaborazioni, nel luglio 2008 vede la luce il secondo album dei Flavour.

  A Provision Of Mirages, questo il titolo dell'album, propone un cocktail di sonorità che spaziano dalla ormai consolidata psichedelia all'avanguardia sperimentale e alla musica concreta.

L'album viene pubblicato sulla piattaforma Myspace e pur subendo vari rifacimenti nel corso degli anni (i remissaggi dureranno fino al 2015 e non solo per questo album, dato che quasi tutti gli album flavour vengono periodicamente rieditati ) rappresenta l'inizio del nuovo corso dei Flavour.

  Parallelamente all'attività di registrazione in studio, Cruciani tenta di rifondare la band, contattando altri musicisti,  per eventuali esibizioni live.

Tra il 2008 ed il 2010 ci sono vari tentativi che però risultano infruttuosi.

I nuovi ingressi non riescono a trovare il feeling giusto per riproporre le idee fondamentali della filosofia musicale Flavour ed il progetto band viene accantonato.

Continua invece la pubblicazione di nuovi album in studio.

  Nel 2009 il terzo capitolo della discografia è un viaggio, ancora più estremo al mondo della musica sperimentale.

Madamadama , pubblicato ad ottobre, è un viaggio tra avant-garde, musica concreta, strumenti preparati, minimalismo ed esperimenti vari.

  Il 2010 è invece caratterizzato dalla produzione in studio Queen Moo Breakfast, album che propone un primo tentativo di suite sinfonica, peraltro rimasta in versione embrionale, alcuni brevi brani di stampo psichedelico ed una lunga fusione di musica ambient e suoni casalinghi.

  Dopo 13 mesi , nel novembre 2011 viene pubblicato Mean, settimo album del progetto Flavour.

Anche qui, una lunga suite, stavolta a chiusura dell'album, propone la parte più rilevante della psichedelia flavour, accompagnata da passaggi ambientali. 

Il resto dell'album comprende altri brani con divagazioni dal blues al rock.

  Dopo due anni di pausa i Flavour si ripropongono con The Sight Shade of Fading, sorta di viaggio strumentale con vari momenti stili musicali.

Nello stesso anno Francia Feliciotti e Cruciani tentano una sporadica reunion che si concluderà con un nulla di fatto.

  Sempre con cadenza biennale vede la luce , nel 2015 Abstract Like An Absence, concept album strumentale sul tema, appena accennato , dell'assenza.

L'album si muove su sonorità psichedelico elettroniche.

  Nel 2016 inizia una collaborazione con l'artista salernitano 240bpm.

Questa collaborazione si esprime con un lavoro articolato e concettuale, che vede la luce nell'ottobre 2017.

  In No Man's Land , questo il titolo del concept album di 240bpm & Flavour, è un lungo viaggio attraverso i 4 elementi naturali  nella ciclicità dell'esistenza umana.

In No Man's Land vede anche la realizzazione di un progetto video-film dell'intero album e , tramite la collaborazione con gli studenti del Liceo Severi di Salerno, anche di un musical, ispirato ai temi e alle musiche dell'album ed eseguite dalla In No Man's band, gruppo musicale nato per la realizzazione del progetto.

  Nel frattempo tra il 2017 e il 2018  i Flavour partecipano a 5 capitoli della voluminosa produzione della IFAR , che pubblica mensilmente compilation di musica concreta e sperimentale con produzioni di artisti id tutto il mondo, rigorosamente della durata di 4'33".

All'inizio del 2018 c'è anche un ulteriore tentativo di creare una nuova band a nome Flavour, per proporre live i brani di In No Man's Land, progetto che però non supererà i due mesi di prove e verrà abbandonato.

  Nell'ottobre 2018  Cruciani e Armadoro entrano a far parte della cover band umbra Azimuth.